Contemporaneo Bimbi

danza-contemporanea-2-1024x789

La danza contemporanea è qualcosa di difficilmente ‘classificabile’ e definibile in modo chiaro e univoco. Evoluzione della Danza Moderna, in particolare dei tre grandi caposcuola Josè Limòn, Merce Cunningham e Martha Graham e dei loro allievi diretti, il quadro della Danza Contemporanea è in continuo divenire. I riferimenti alla danza classica si perdono, si confondono e si intrecciano con quelli di moltissime altre discipline (arti marziali, danze etniche, pratiche meditative, tecniche quali il metodo Feldenkrais o l’Alexander…).

Sono numerosissime le ramificazioni di questa danza. In un quadro assai variegato e mai definitivo, la cifra stilistica di ogni insegnante e coreografo è in relazione alle caratteristiche personali e alla ricerca che ognuno di essi fa nell’apertissimo campo del movimento danzato.

Una delle caratteristiche essenziali della danza contemporanea è la sua duttilità, la sua apertura nel ricercare in ogni direzione. Il linguaggio che ne deriva è estremamente vario, multiforme; si avvicina talvolta al teatro e alla sua essenzialità del gesto, altre volte approda invece a soluzioni di movimento complesse e sorprendenti. Un’altra caratteristiche è quella di rifuggire in genere dal virtuosismo fine a se stesso: la danza è al servizio del comunicare e del sentire, del creare suggestioni ed evocare immagini, ricercando una relazione non stereotipata ma originale fra forma e contenuto.